Archivio mensile:dicembre 2017

Calcio Serie D;Nuovo Acquisto Estero Per L’Audace Cerignola Di;Redazione Sportiva Speciale News Web 24

Nuovo Acquisto Audace Cerignola

Nuovo Acquisto Audace Cerignola

L’Audace Cerignola comunica l’acquisto di un nuovo elemento a centrocampo: si tratta del calciatore Eric Herrera, nato il 16 febbraio del 1992. Di origini panamensi ma cresciuto in Italia, il nuovo acquisto gialloblu proviene dal Partizan Tirana, uno dei maggiori club del massimo campionato albanese. Herrera comincia a farsi notare in D al Pordenone, poi due stagioni e mezza all’Avellino e l’approdo in C2 a Rimini; poi un’altra stagione divisa in C fra Paganese e Lecce prima di indossare la maglia del Melfi (sua miglior stagione finora con 24 presenze e 6 gol), un elemento eclettico su cui la dirigenza con a capo il presidente Nicola Grieco scommette ad occhi chiusi. Herrera sarà a disposizione di mister Grimaldi alla ripresa degli allenamenti, terminata la pausa natalizia, in attesa del transfert dalla Federazione albanese.

Day Hospital di Lucera Santa Messa celebrata Dal Vescovo Mons.Giuseppe Giuliano Di;Redazione Speciale News Web 24

 

Messa di Natale a Lucera

Messa di Natale a Lucera

il vescovo di Lucera Troia, mons. Giuseppe Giuliano, ha celebrato la messa di Natale presso il Day Hospital di Oncologia di Lucera davanti ai pazienti, i familiari e i dipendenti dell’Ospedale.Alla funzione religiosa ha partecipato anche il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla che, affiancato dal Direttore Medico di presidio Franco Mezzadri, ha augurato da Lucera un sereno Natale all’intera comunità di Capitanata.Una società veramente democratica è una società umana – ha commentato nell’omelia il Vescovo Svevo  – che presta attenzione agli ultimi. Dobbiamo impegnarci tutti a potenziare sempre più i luoghi nei quali si pone sollievo e cura alla malattia e alla sofferenza. Questo è il valore di una società democratica”.

Messaggio di Natale Del Vescovo Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano Di;Redazione Speciale News Web 24

Mons.Luigi Renna Vescovo Diocesi Cerignola-Ascoli Satruano

Mons.Luigi Renna Vescovo Diocesi Cerignola-Ascoli Satruano

Pubblichiamo Integralmente Il Messaggio Natalizio del Vescovo della diocesi di Cerignola(Fg)-Ascoli Satriano Monsignor Luigi Renna,nota diramata Dall’Ufficio Stampa della santa Nunziatura Apostolica 

”.Fratelli cari, le nostre famiglie ritroveranno speranza e gioia se in esse il
Signore Gesù, spesso dimenticato, tornerà ad essere presente nei pensieri, nelle
scelte, nei discorsi. Quando papà e mamma sono i primi a tenerci alla Messa
domenicale, a santificare la festa, a pregare e a trasmettere la fede ai figli, ritorna
nelle famiglie il vero profumo del Natale, quello della presenza di Dio.
Tra i santi che il Papa ci propone come modelli, c’è una giovane monaca
francese,Teresa di Gesù Bambino,vissuta a fine Ottocento. Era una donna
semplice e di grande dolcezza, che aveva scoperto il segreto dell’Infanzia
di Gesù,il farsi piccolo del Figlio di Dio, e il rimanere tale, tanto da rivolgersi all’Altissimo
anche da uomo maturo, prossimo alla morte, con le parole: “Abbà”, cioè “Papà”,
Miei cari, una famiglia solida è quella dove si coltivano queste leggi semplici: il
rispetto reciproco, il dialogo che non arriva mai ad alzare la voce, la tenerezza che
rigetta violenze verbali e fisiche, l’abbandono all’altro in nome di una grande
fiducia. Come è bello amarsi tessendo, giorno dopo giorno, dalla giovinezza fino
alla vecchiaia, l’inestimabile bene della fedeltà! Lo so che non va di moda questa
ultima virtù, e che i “cine-panettoni” (proprio a Natale!) hanno per anni
squallidamente fatto pubblicità di superficialità, tradimenti, amorazzi, vuotaggine.
Il nostro Natale e le nostre famiglie hanno altri modelli: con Teresa di Gesù
Bambino vogliamo imparare che essere adulti vuol dire farsi piccoli e fedeli, e che
solo le persone mature e che sanno “perdersi” per amore, come il “Divino Infante”,
sanno costruire relazioni solide, felici e durature.Care famiglie, profumate con il vostro amore il mondo, attingendo forza e dolcezza dal mistero del Natale! Fate sperimentare il senso della familiarità alle
persone sole più allarghiamo il nostro cuore a tutti, più saremo ricchi di gioia.
Non dimentichiamo gli
immigrati, soprattutto i più giovani che non hanno qui la
loro famiglia: trovino in noi rispetto, accoglienza, riconoscimento dei giusti diritti
di lavoratori.
E un’ultima parola a voi,
cari amministratori:
avete ben capito che solo quando la famiglia è solida, un paese e una città progrediscono. Perciò, non fate
mancare la vostra sollecitudine e il vostro impegno perché, non solo in questi
giorni di festa ma sempre, le famiglie possano andare avanti dignitosamente,
ricordando che il lavoro è il primo diritto che esse reclamano, e sta anche a voi
creare le condizioni giuste perché possa esserci una reale ripresa economica anche
nel nostro Sud, e i nostri giovani non fuggano via, prima con la testa e poi con le
loro splendide energie.vi auguro!
Passerà il Natale, ma la gioia che avrà lasciato profumerà ogni casa per tutti i
giorni dell’anno! Buon Natale e Buon 2018.
† Mons.Luigi Renna
Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano

ERASMUS+YEA: IL LOGO MADE IN “CARDUCCI-PAOLILLO”Di;Redazione Speciale News Web 24

Team Erasmus Young,Logo Europeo ad Una Scuola Ofantina

Team Erasmus Young,Logo Europeo ad Una Scuola Ofantina

Si è tenuto a Čakovec, in Croazia, dal 13 al 16 dicembre il primo meeting transnazionale del progetto Erasmus+ “Young Enterpreneurs in Action- YEA” (Giovani Imprenditori in Azione). “Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche” e coinvolge cinque paesi: Croazia, paese capofila,  Portogallo, Repubblica Ceca, Turchia e Italia. A rappresentare l’Italia, l’Istituto Comprensivo “Carducci- Paolillo” di Cerignola, diretto dalla dott.ssa Maria Racanelli.Una delegazione del gruppo di lavoro Erasmus+ che ha rappresentato la scuola, formata dalla prof.sse M. D. Forte  e S. Pedico, ha presentato, insieme agli altri paesi partner della Croazia, la proposta di un logo che rappresentasse il progetto e il fine di tale progetto: come  gli alunni possano fare impresa.. Tra i 17 loghi presentati, alla fine è stato scelto quello proposto dall’istituto cerignolano.Il gruppo di lavoro ERASMUS+ dell’Istituto Comprensivo “Carducci-Paolillo costituito dal Dirigente Scolastico, dott.sa Maria Racanelli, dal D.S.G.A., rag. Nunzia Caputo, dai docenti prof.ssa M.D. Forte, coordinatrice del progetto per l’Italia, prof.ssa S. Pedico, prof.ssa P. Cipollino, prof. N. D’Andrea, prof. V. Raddato, insieme agli alunni coinvolti e rispettivi genitori  (classe II della scuola secondaria di I grado) accoglierà a marzo un gruppo di studenti coetanei provenienti dai paesi partner del progetto facendo vivere loro un’esperienza tra tradizione e innovazione per trasmettere ai ragazzi la bellezza di essere cittadini del mondo.

Basket Serie B;Chiusura di 2017 Amaro Per La Castellano Udas Ko Ad Opera di Bisceglie per 76-61 Di;Mimmo Siena

Basket Serie B Castellano Udas-Lions Bisceglie 61-76

Basket Serie B Castellano Udas-Lions Bisceglie 61-76

L’Anno 2017 si chiude amaramente per la Castellano Udas,nella 15ma ed ultima di andata del Campionato di Serie B i biancazzurri di Gigi Marinelli subiscono una sconfitta pert 61-76 da un Bisceglie che solo nell’ultimo quarto imprime la fuga vincente del match.La prima parte di gara vede Sabbatino in campo dal 1’e Gambarota nell’inedito ruolo di Play,confezionano un buon gioco ed ottengono un primo mini-break di 8-2,Bisceglie si affida ad Azzaro e Di Emidio che dalla distanza fanno male eccome tant’e che risulteranno fra i migliori dell’intera gara.La gara e’godibile e la difesa biancazzurra sa farsi rispettare con Kushev,Ippedico e Gambarota,non e’ da meno la sponda ospite che riuscira’a rimanere sempre nella scia dei”Cannibali”che all’intervallo lungo saranno sotto di un punto 33-34.La seconda parte del match comincia con la Castellano Udas che opera un +5 in apertura di 3zo quarto con Tredici e Gambarota 46-42,Bisceglie si affida ai falli sistematici ed a qualche decisione arbitrale avversa ai biancazzurri da scatenare le proteste di tifosi e panchina,e non manca qualche muso duro difficile da gestire alla penultima sirena e’pari 50-50.Diventano cosi’decisivi gli ultimi 10’di gara e qui Si Scatena Di Emidio che non fallisce nel tiro da 3,e da’al Lions Bisceglie la fuga vincente,mentre i biancazzurri cosi’come era avvenuto nelle ultime 4 partite cedono la vittoria agli avversari.Dopo il girone di andata, La Castrellano Udas chiude con 10 punti in classifica 5 vittorie e’10 sconfitte,dati che preoccupano unito ad un Campanello D’Allarme suonato gia’ da qualche partita,facile prevedere polemiche e’critiche da non escludere novita’nei prossimi giorni.Adesso bisognera’rimboccarsi le maniche per un girone di ritorno che si preannuncia irto di difficolta’,si torna in campo il 7 Gennaio 2017 al Pala”Di Leo”Contro Campli Vincente su Teramo per 94-72.

A Scuola Di Alternanza Con Scratch Partito Progetto I.I.S”Righi”Di;Mimmo Siena

I.I.S.RIGHI CERIGNOLA(Fg)Martedi’scorso e’stato presentato a Cerignola(Fg)Presso L’I.I.S.”Righi”il Progetto”A Scuola di Alternanza Con Scratch”reaòlizzato dalla struttura scolastica diretta da Maria Rosaria Albanese,in collaborazione con tre scuole scondarie di primo grado cittadine.Gli alunni dell’istituto medesimo diventano iunsegnanti”coding”per i loro colleghi.All’evento hanno partecipato i 3 dirigenti scolastici delle scuole,unitamente alla preside ospitante per consolidare di collaborazione in rete con le scuole cittadine.Ci Spiace dover rilevare l’assoluta mancanza di rispetto che si deve a questa testata,visto che l’abbiamo saputo in ritardo e solo a cose fatte e con i lettori e telespettatori ci scusiamo.Aspetteremo spiegazioni ma se non verranno ci adegueremo di conseguenza.

inaugurato Lo Spazio Ludico-Creativo Annesso All’Ufficio Vaccinale a San Severo Di;Redazione Speciale News Web 24

;Evento Asl Fg a San Severo

;Evento Asl Fg a San Severo

È stato inaugurato alla presenza del Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla il nuovo spazio ludico creativo annesso all’Ufficio vaccinale, all’interno dell’Ospedale “Masselli Mascia” di San Severo.Si tratta di uno spazio confortevole e a norma, finalizzato all’accoglienza di genitori e bambini nella fase precedente e successiva alle vaccinazioni.Un ambiente a misura di bambino, nato dal progetto “Anche Spazio Ludico”.Un inteso lavoro di partecipazione che ha visto protagonisti, dalla progettazione alla realizzazione, le classi quinta AAF, quinta AAS, terza ARA, guidate dai docenti e professionisti Giovanni Del Vecchio, Paolo Cinquepalmi, Costantino Donnanno, Anna Rina Pollice.Le scelte progettuali hanno tenuto conto di una serie di fattori, in particolar modo le esigenze dell’utenza e la gestione dei flussi di affluenza. Il risultato è uno spazio che invita il bambino all’esplorazione, tra giochi e morbidi tappeti, grazie al sapiente connubio di forme e colori, dalle mongolfiere tridimensionali a parete, alle nuvole e farfalle sospese.

Il Natale”Dimenticato”a Cerignola(Fg)Iniziativa di Associazioni Locali Di;Redazione Speciale News Web 24

Iniziativa Natalizia di Associazioni Locali a Cerignola(Fg)

Iniziativa Natalizia di Associazioni Locali a Cerignola(Fg)

Un gruppo di ben 15 Associazioni di volontariato, interessati a fare opere di bene e per questo attenti ai problemi del tempo, a Cerignola il 16 dicembre hanno voluto parlare del nostro “Natale dimenticato” di cui si sta perdendo il senso più autentico. Oggi il Natale è da rileggere attraverso il passato, quando le tradizioni cerignolane con la vivacità del vernacolo, di usi e tradizioni religiose, ben sapevano trasmettere il senso della famiglia solidale e della pace fraterna a bambini, giovani, e adulti di ogni età. Si viveva al completo con numerosi figli, genitori, nonni e qualche zia nubile,in ambienti piccoli e malsani, ma rispettosi dei ruoli. C’era la partecipazione sentita alle funzioni religiose, in un’aria di festa paesana dove tutti si conoscevano seguendo gli usi e costumi tramandati nel tempo. Senza alcuna motivazione nostalgica, ma di fede e  formativa, le associazioni , organizzatisi in rete, con coreografie adatte, hanno voluto  anticipare di qualche giorno  il Santo Natale vivendolo secondo le modalità e costumi del passato. Con la nostra comunità, raccoltasi occasionalmente, Il Parroco di San Leonardo, don Vincenzo D’Ercole, ha benedetto il Bambinello con cittadini sconosciuti, accorsi numerosi forse per curiosità o condivisione , ed in vernacolo sono state rivolte preghiere e poesie davanti al piccolo Presepe. La prof.ssa Mariarita Cioffi , nel presentare l’iniziativa, ha affermato  che questo nostro Natale riproposto era del tempo in cui a Cerignola l’amore e la solidarietà nasceva innanzitutto dall’orgoglio di appartenenza al Paese con forme e sostanze che ben interpretavano il messaggio del Messia. Queste le motivazioni per cui ben 15 associazioni hanno condiviso e dato il loro valido contributo. Tutti insieme hanno fatto un’esperienza ricca e costruttiva: mettere al centro quel Natale dimenticato che a Cerignola era espressivo dell’amore di Cristo, che umilmente nasce in una grotta a Betlemme, per segnalare il percorso umano della salvezza eterna. Non solo, ma soprattutto mettere insieme più generazioni, varie esperienze di volontariato ,dando voce a tutti e in piena libertà e con le proprie differenze situazionali rappresentate. Il tema ? Naturalmente quello dell’amore per la propria comunità, in particolare  degli ultimi, i veri dimenticati , sono questi che ricordano nell’essenzialità del significato il compleanno di Gesù, ogni anno davanti al presepe.  Tutto ciò è potuto accadere anche con la collaborazione degli Enti  e della Parrocchia San Leonardo, dei pittori :Gioacchino Loporchio e Salvatore Del Vecchio che hanno allestito una interessante mostra a tema.Si ringraziano: il poeta Eros Olivotto per la sua brillante sintesi conclusiva tra presente e passato, il prof. Domenico Carbone , eccellente studioso di tradizioni e costumi di Cerignola, il narratore Gerardo Cristiano, oltre naturalmente  alle associazioni partecipanti :“La rondine”, “il Centro sociale  don Antonio Palladino”, “l’Associazione genitori”, “Anpana “, “Scienza & Vita”,”Premio letterario Zingarelli”“, “Motus “,” Donne più d’Europa” “Pro loco” “Centro sociale don Antonio Palladino” “ Soccorso allegria”” Centro di aiuto alla Vita””Accademy, arte e movimento” “ Mercatino solidale di San Gerardo Maiella”

Associazione Nazionale Carabinieri di Cerignola Premiata a Lecce Di;Redazione Speciale News Web 24

Ass.Nazionale Carabinieri Cerignola Premiata a Lecce

Ass.Nazionale Carabinieri Cerignola Premiata a Lecce

Sabato 16 Dicembre 2017, si è svolto un evento Internazionale di Arte, di Cultura e di Scienza, tra i più importanti d’Europa, presso l’Antico e Monumentale Teatro “G. PAISIELLO”, in Lecce, Con intervento di Personalità ed Ospiti d’onore di portata internazionale. L’accademia “Italia in arte nel mondo”, organizzatrice della manifestazione, con il patrocinio dell’ università della repubblica di san marino ed in occasione del 45^ anno del ritrovamento dei Bronzi di Riace ha istituito il premio “I Guerrieri di Riace” conferito agli artisti , attori, pittori, scultori, letterati, distintisi nel corso dell’anno con le proprie opere ed attività . È stato inoltre conferito il riconoscimento “Victor Hugo” A chi si è particolarmente prodigato nel tutelare i diritti umani. La commissione d’onore ha conferito alla ANC di Cerignola il riconoscimento “Victor Hugo ” per aver costituito in seno alla sezione una orchestra fanfara promuovendo la cultura musicale oltre alle tante attività di volontariato svolte per la tutela dei diritti umani . In occasione dell’evento erano presenti in platea il presidente dell associazione Marcello Fortarezza e alcuni soci. Inoltre per la circostanza sono intervenuti eccezionalmente il soprano Ripalta Bufo, il pianista Rosario Mastroserio ed il fisarmonicista Mimmo cavallo , i quali hanno dato luogo ad una apprezzatissima e pregevole performance musicale. Il Magg. dei Carabinieri Michele Miulli, ha dato lettura della motivazione del riconoscimento , sottolineando e mettendo in evidenza il rapporto dell ‘ ANC,con il territorio di Cerignola, ponendo in risalto il forte contributo dell’associazione alla crescita culturale locale . Particolare considerazione nei riguardi dell’ ANC, hanno pio espresso i due organizzatori , presidente e vice presidente dell’ ACCADEMIA ITALIA IN AETE NEL MONDO , i fratelli ROBERTO E DARIO CHIAVARINI , dando impulso alla qualità del premio , in genere riservato ad artisti; invece per la circostanza destinato ad una importante associazione 

Basket Serie B;La Castellano Udas Chiude L’Andata Ospitando Il Lions Bisceglie Di;Mimmo Siena

Basket Serie B Ora Della Verita'Per La Castellano Udas Contro Bisceglie

Basket Serie B Ora Della Verita’Per La Castellano Udas Contro Bisceglie

Ultima giornata del girone di andata per la Castellano Udas,i biancazzurri di Gigi Marinelli affronteranno domani sera(20.30)al Pala”Di Leo”il Lions Bisceglie.Brucia tanto la sconfitta nella parte finale contro Civitanova Marche di 5 giorni fa in cui per davvero avrebbero potuto tirarsi fuori dalla zona”rossa”,si cerchera’di valutare con quale quintetto scendera’in campo la squadra,visto che secondo le ultime notizie che arrivano dall’infermeria Sabbatino non dovrebbe farcela.Gigi Marinelli intervistato dal sito della societa’ biancazzurra analizza la sfida in programma fra 24 ore”e’una sfida difficile come le precedenti hanno giocatori da non sottovalutare come Bonfiglio,Antonelli e Terenzi,cercheremo di dare il massimo come abbiamo sempre fatto.Contro Civitanova abbiamo giocato una bella prima parte di partita,poi loro ci hanno ripreso con Coviello e Tessitore che hanno fatto una gran prestazione e non ci siamo piu’ripresi”.Il Lions Bisceglie guidato da Domenico Sorgentone,al nono posto in classifica frutto di 7 vittorie ed altrettante sconfitte reduce dalla vittoria contro Porto Sant’Elpidio cerchera’naturalmente di violare il campo ofantino con i giocatori citati,ma anche consapevole che in caso di sconfitta rilancerebbe le quotazioni delle squadre impegnate per la salvezza.