Archivi giornalieri: 30 dicembre 2017

Pezzano: “Festeggiamo Insieme”. La giornata dell’Integrazione e della Solidarietà Di;Redazione Speciale News Web 24

30 Dicembre 2017;Festa Della Solidarieta'a CerignolaUna bella giornata per la Nostra Città, si è registrata una partecipazione andata ben oltre le nostre aspettative – afferma ai microfoni l’Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro Rino Pezzano dopo aver portato i saluti e gli auguri da parte del Sindaco di Cerignola Franco Metta, – Il mio ringraziamento a tutti i partecipanti che con gioia hanno aderito a questo momento di integrazione concedendo all’Assessorato alle Politiche Sociali di centrare l’obiettivo che si era prefisso. L’assessorato che ho l’onore di guidare sta focalizzando sempre più l’attenzione sulla costruzione di significativi momenti di integrazione, capaci di rendere la nostra una Città modello nel campo delle politiche sociali. Siamo a buon punto e i risultati dell’enorme lavoro svolto dalla grande rete del Terzo Settore, che supporta l’attività dell’Assessorato, iniziano ad essere visibili e concreti. Il mio più sentito ringraziamento lo rivolgo proprio al Terzo Settore, alle Cooperative Sociali, alle Associazioni di Volontariato, agli operatori sociali, che sono da stimolo al mio operato ed è proprio grazie al loro che si raggiungono i risultati, si centrano gli obiettivi.

Appello Del Vescovo Diocesi Cerignola-Ascoli Satriano Dopo Episodi di Cronaca a Cerignola(Fg)Di;Redazione Speciale News Web 24

Monsignor Luigi Renna,Vescovo Della Diocesi Di Cerignola-Ascoli Satriano

Monsignor Luigi Renna,Vescovo Della Diocesi Di Cerignola-Ascoli Satriano

Dopo Le Due Bombe esplose alla vigilia di natale e nella notte fra Venerdi’e Sabato a Cerignola(Fg),Il Vescovo della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano ha inviato una nota agli organi di informazione esprimendo la sua ira per i fatti accaduti”ancora una volta la nostra Città è stata ferita da chi agisce nell’ombra per distruggere l’operosità e la laboriosità di quanti quotidianamente fanno il proprio dovere e si adoperano per la nostra crescita civile ed economica. Le due bombe fatte esplodere nei giorni più sacri dell’anno, in cui anche i cuori più induriti dovrebbero provare sentimenti di umanità e di bontà, mi indignano profondamente, e faccio appello al cuore insensibile di chi sta distruggendo la sua vita e il suo futuro, di chi con questi gesti odia la terra in cui è nato,  e non si dimostra degno del nome cristiano. Quale Natale hai augurato, tu che hai usato questa violenza, se sei portatore di morte e di paura? Non hai più timor di Dio? Hai calpestato l’umanità del tuo prossimo nei giorni in cui facciamo memoria di Dio che si è fatto uomo! Per il denaro sporco e non guadagnato onestamente hai voltato le spalle a Dio e alla tua dignità. Ti auguro di provare una profonda vergogna nel profondo della tua coscienza.Esprimo solidarietà ai proprietari dei due esercizi commerciali colpiti: andate avanti con dignità, fidatevi di Dio, fidatevi della legge e delle forze dell’ordine, non girate la testa dall’altra parte. Chi ha visto e ha taciuto e continua a non collaborare, è colpevole quanto chi ha agito, perché sta cooperando al male. A tutti gli altri commercianti dico di non lasciarsi intimorire, perché la nostra economia non potrà mai andare avanti se cederete al pagamento delle “tasse” imposte dai lestofanti e da coloro che negano Dio e la vita con il loro malaffare! Alle forze dell’ordine sento di dire: “Coraggio e grazie”! Ai magistrati, che un giorno si troveranno davanti i responsabili di questi mali: rendetevi conto che voi siete l’ultimo anello di una catena, quella di chi lavora e rischia tutti i giorni per donare sicurezza ai cittadini. Ma allo stesso tempo siete quelli che con il loro lavoro fanno sì che la gente continui ad avere fiducia nello Stato e nel futuro di questa terra. Che tutti possiamo sentirci più responsabili! Che nelle nostre chiese, il 1° gennaio, si preghi perché il Signore converta il cuore di chi vive nel malaffare e di chi si è rassegnato al male, perché ritrovi speranza.

Ospedale di Cerignola:Nessun Disservizio in Urologia il Giorno di Natale Di;Redazione Speciale News Web 24

Tutto Normale In Urologia Il Giorno di Natale Al''Tatarella''

Tutto Normale In Urologia Il Giorno di Natale Al”Tatarella”

In riferimento a presunti disservizi registrati il Giorno di Natale presso il reparto Urologia dell’Ospedale”Tatarella”a seguito di informazioni diffuse da un quotidiabo Regionale la Asl Fg e’intervenuta con una nota-stampa precisando questo”Il 25 dicembre scorso l’Unità Operativa Complessa di Urologia era in piena attività, con personale in servizio e in pronta disponibilità. L’Unità aveva posti letto disponibili per accogliere e curare qualsiasi paziente ne avesse avuto necessità. Nessuna richiesta di consulenza, però, è pervenuta dagloi ospedali di Barletta e Andria né in reparto, né tantomeno ai medici di Pronto Soccorso.Le cause dell’eventuale disservizio vanno, evidentemente, ricercate altrove.Tutto ciò a tutela del buon nome dell’Urologia di Cerignola, costruito e creato, con non pochi sacrifici, negli ultimi dodici anni.Una Unità che da sempre lavora in sinergia con le Urologie limitrofe e con gli ospedali contigui sprovvisti di Urologia, senza mai negare consulenze o posti letto, come attestato dalle numerose consulenze registrate ed i ricoveri effettuati.

2 Trionfi,2 Storie Ecco Come si Fa Cultura a Cerignola Di;Mimmo Siena

Il Segreto Della Vita Al Mercadante di Cerignola

Il Segreto Della Vita Al Mercadante di Cerignola

Sono 2 Storie Diverse Fra Loro,ma che nel contempo acquistano vitalita’,energia e voglia di far sentire quanto forte e andare in scena in nome di un principio che si chiama Cultura.A Cerignola(Fg)il 29 dicembre ha regalato 2 eventi,uno piu’bello dell’altro ma con assonanze e musicalita’diverse e’sopratutto emozioni.La Compagnia dei Sogni con il suo”I Segreti Della Vita”ha proposto per 2 giorni una favola meravigliosa”Pinocchio”riarrangiata in chiave Rock e dal ritmo incalzante,moderno non manca il lato romantico della storia che sa coniugare le parti dei vari protagonisti.Un ritorno sul palco a distanza di tanto tempo applaudito ed incoraggiato.Oltre 40 fra ragazzi e ragazze,hanno vissuto fra mesi di prove e sul campo teatrale sensazioni,lacrime,gioie e la certezza(Vera)che il domani regalera’a ciascuno di loro dettagli imprevisti di una vita che ai piu’sembra scontata.L’Altro evento che ha segnato la giornata e’il concerto lirico-sinfonico dei”Melodisti”al Polo Museale Civico,un trio composto da 2 soprani Anna Schiavulli e Francesca Ruospo,2 pianisti Vincenzo Cicchelli e’Stefania Gianfrancesco,il loro”Carole’Di Natale narto per caso si rivela vincente,la tradizione natalizia attraverso il rivisitare di storiche canzoni lascia piu’di un brivido a chi le ricorda con innegabile piacere,ma anche un segnale di cui questa citta’ha bisogno serenita’e pace,non facile da colmare data la quotidianita’,i problemi di ogni giorno ma che puo’riservare qualche sorpresa se ci credessimo un po’di piu’.2 Storie 2 eventi,emozioni da colivare..Cerignola Vuole Aprirsi ancora con caparbieta’e grinta da vendere.

Concerto i Melodisti a Cerignola(Fg)

Concerto i Melodisti a Cerignola(Fg)