Archivi giornalieri: 12 dicembre 2017

Basket Serie B;I Post-Gara Dagli Altri Campi Della 13ma Giornata di Campionato Di;Mimmo Siena

Logo Lega Nazionale Pallacanestro(2)Cestistica San Severo-Civitanova Marche 87-77;Resta ancora imbattuta dopo ben tredici turni la capolista Allianz Pazienza San Severo che ha la meglio anche sulla Rossella Virtus Basket Civitanova, che regge la furia giallonera per 25 minuti, salvo poi crollare sotto i colpi degli esterni sanseveresi, con Bottioni in doppia doppia (14pt e 11a.) a smistare palloni e Rezzano e Ciribeni (21 e 22 punti rispettivamente) autentici mattatori dell’incontro.13 vittorie sinora conquistate bottino mai raggiunto sino ad ora per la squadra giallonera di Salvemini,Una vittoria che è il frutto, come sempre, del lavoro, dell’impegno e del sacrificio di tutti i ragazzi del collettivo, nessuno escluso” ha dichiarato a caldo. Inoltre in sala stampa la Società, di cui si è fatto portavoce il D.S. Pino Sollazzo, ha smentito ufficialmente ogni voce legata ad eventuali innesti e/o trattative in atto con altri giocatori, come erroneamente riportato, in maniera del tutto arbitraria, su talune testate giornalistiche.Il prossimo impegno della Allianz Pazienza San Severo sarà domenica 17 Dicembre alle ore 18.00 sul parquet del PalaCingolani di Recanati, in cui i Neri saranno ospiti della U.S. Basket Recanati.

Amatori Basket Pescara-Senigallia 82-77;’Amatori Pescara ferma la corsa della lanciatissima Senigallia e agguanta il secondo gradino della classifica, in coabitazione con Recanati e Campli a quota sedici punti. Un successo che rilancia le ambizioni della squadra del presidente Carlo Di Fabio, anche in ottica Coppa Italia. La vittoria, ottenuta con il punteggio di 82-77 e raggiunta solo nelle fasi finali dell’ultimo quarto, ha comunque messo il punto esclamativo su un match che ha visto l’Amatori in vantaggio per più di trenta minuti. Miglior marcatore dei pescaresi Dario Masciarelli, all’esordio in casa in questa seconda esperienza con la maglia biancorossa.

Olimpia Matera-Basket Recanati 96-86;Davanti a un pubblico amico numeroso – che ha sostenuto attivamente i propri beniamini in ogni momento – ha vinto e convinto l’Olimpia Basket di Matera, nel difficile confronto con Recanati – domenica 10 dicembre 2017 – valido per la tredicesima giornata del girone C di andata del Campionato Nazionale di Serie B “Old Wild West”. Un avversario ostico e mai domo, giunto nella città dei Sassi con il chiaro obiettivo di prolungare la fuga al secondo posto della classifica, non è riuscito ad avere ragione dei materani nei tempi regolamentari (conclusi con il risultato di 76 pari); è stato, pertanto, necessario un tempo supplementare, segnato da una robusta prestazione dell’Olimpia, che – con il punteggio finale di 96 a 86 – ha avuto ragione degli ospiti in modo convincente e – soprattutto – promettente per il futuro del campionato.

Valdiceppo Perugia-Lions Bisceglie 77-94;Bisceglie recupera tutti i suoi effettivi e passa d’autorità sul campo di una Valdiceppo che pure era riuscita a tenere il passo nel primo quarto, prima di accusare il parziale decisivo nelle seconda frazione. In effetti i 31 punti subiti in soli 10 minuti parlano con chiarezza di un passaggio a vuoto prolungato, che ha vanificato gli sforzi fatti in avvio per restare a ruota, e condizionato di fatto il resto della gara.Non che Meschini, anche questa sera a quota 29, e compagni non ci abbiano provato, ma è evidente che le diverse sconfitte e la complicata situazione di classifica abbiano pesato un bel po’ sul morale e fatto perdere convinzione ai ponteggiani.Bisceglie , per riscattare gli sfortunati epiloghi delle sfide di Teramo e Recanati, perse rispettivamente al termine di uno e tre supplementari, era l’obiettivo della Di Pinto Panifici impegnata sul parquet di Perugia nel confronto con Valdiceppo. I nerazzurri hanno allungato la striscia di affermazioni consecutivi avviata dalle incoraggianti prove casalinghe con Ortona e Campli schiantando il collettivo umbro in virtù di una prova autorevole e per larghi tratti irreprensibile.

Pasca Nardo’-Teramo Basket 76-78;Arriva Teramo stavolta al “Velodromo degli Ulivi” di Monteroni, in attesa del termine dei lavori al “PalAndrea”, fortino granata.
Teramo Basket 1960, ottima squadra con il salentino Salamina che fa il metronomo in cabina di regìa, porta a casa i due punti per 76-78 dopo aver sudato sette camicie contro una buona Frata Nardò che però ha sprecato troppi possessi.”La sentenza è definitiva” – diremmo – ma la Frata ha tanto da recriminare contro una direzione di gara che dal terzo quarto in poi si è rivelata, ad occhio, non perfetta.

Porto S.Elpidio-Giulianova 60-69;Nuovo ko interno per la Malloni che nel giro di quattro giorni cade nuovamente davanti al proprio pubblico questa volta ad opera di una coriacea Giulianova reduce da cinque sconfitte consecutive ma salita a P.S.Elpidio decisa a conquistare la posta in palio. E’ buio pesto invece per i biancoazzurri che approcciano la gara in maniera orrenda e si ritrovano sotto di 19 (7-26) già alla prima sirena. Malloni sotto shock ed in balia dell’avversario anche nel secondo parziale: Giulianova saldamente in controllo del match con coach Tisato che riesce a ruotare tutti i suoi effettivi. All’intervallo abruzzesi avanti 22-42. Coach Domizioli negli spogliatoi prova a dare la carica ai suoi e tuttavia una reazione c’è perché Maggiotto si mette in proprio e riporta la Malloni anche a -12. Il 40-55 del terzo quarto dice che Giulianova è ancora saldamente in controllo del match nonostante la Malloni provi ad inizio ultimo parziale a tornare sotto la doppia cifra di svantaggio grazie ai canestri di Piccone e Maggiotto. Sarà però l’ultimo sussulto di una gara che Giulianova vince con merito grazie ad un migliore approccio. Finisce 60-69 per Sacripante e compagni.Per la Malloni ora è tempo di reagire e anche in fretta perché domenica sulla strada dei biancoazzurri c’è Bisceglie, un avversario in crescita che punta dritto ai piani nobili della classifica.

Campli-Basket Ortona 73-47;Partita dominata sin dai primi minuti dai padroni di casa con Ponziani e Di Carmine in doppia cifra,la sponda ortese si puo’consolare con i soli 10 punti e poco piu’ di Malfatti.