Archivi Giornalieri: 18 settembre 2017

I libri di Matilda editrice dal Premio Mariateresa Di Lascia a Pordenonelegge Di Daniela Paradiso

Premio Letterario Di Lascia

Premio Letterario Di Lascia a Pordenone

Per allargare gli orizzonti bisogna sviluppare consapevolezzaampliare la conoscenzaguardare oltre. Da 14 anni la casa editrice Matilda (prima nota con il nome Mammeonline), fondata ediretta da Donatella Caione, persegue l’obiettivo di promuovere l’educazione al genere, stimolando il pensiero critico, favorendo la libertà da modelli imposti, sostenendo una comprensione e un’esperienza del mondo basata sulla conoscenza e non sul pregiudizi.Durante la manifestazione, svoltasi sabato 16 settembre, ‘Sguardi differenti’ di Matilda Editrice a cura del comitato di redazione dell’associazione Donne in Rete di Foggia, ha raccolto la maggioranza dei voti della giuria popolare, di quella specializzata e dell’Università, aggiudicandosi due premi: quello per la sezione saggistica (con le seguenti motivazioni: perché il libro tratta argomenti delicati e ‘urgenti’ con un linguaggio semplice ma con profondità scientifica, dà valore alla verità analizzata con occhi diversi e prospettive differenti, esprime messaggi forti in maniera chiara ed efficace, è l’ennesima conferma della ricchezza delle donne) e il Premio Unifg, sulla cui targa si legge: alle donne che ricercano parole nuove per dar voce ad un futuro che non si dimenticherà di loro.“Una bellissima motivazione – ha scritto Donatella Caione sui social – perché la ricerca delle parole nuove e l’uso di quelle esistenti è alla base del mio lavoro. Inoltre trovo molto bello che, nonostante la sezione saggistica fosse aperta a tutti, la giuria abbia scelto di assegnare il Premio ad un libro scritto da donne e che tratta temi importanti soprattutto per le donne”.

Lions Bisceglie Vince Il Trofeo”Casale San Nicola”3za La Castellano Udas Di;Redazione Speciale News Web 24

Foto Graziana Cicolella

Foto Graziana Cicolella

Lions Bisceglie, targati Di Pinto Panifici, hanno conquistato il trofeo “Casale San Nicola”, imponendosi nettamente sulla Pallacanestro “Andrea Pasca” nella finalissima della dodicesima edizione del quadrangolare organizzato al PalaDolmen dal club nerazzurro. Bella e convincente l’affermazione di Riccardo Antonelli e compagni ai danni della formazione salentina (74-58), in una sfida sempre condotta con autorevolezza dalla squadra di casa, che ha toccato anche il +24 nel terzo e nel quarto periodo. Molto confortanti le prestazioni di Diego Terenzi, Davide Pucci e Madieme Mame Thiam, il cui contributo, sommato a quello dei vari Azzaro, Bedetti e Diomede, ha consentito alla Di Pinto Panifici di gestire in scioltezza l’andamento della gara.L’Udas Cerignola di coach Marinelli ha vinto la finalina per il terzo e quarto posto, disputata alle ore 18:30. Il team ofantino, malgrado l’assenza del capitano Tredici per infortunio, ha avuto la meglio sulla Virtus Arechi Salerno (74-66) al termine di un confronto tirato, mostrando grande carattere e determinazione.Sugli spalti dell’impianto di via Ruvo una discreta cornice di pubblico e i rappresentanti della famiglia Papagni, che venerdì hanno sottoscritto con la società del presidente Domenico Di Benedetto un importante joint-venture di durata biennale che ha legato ai Lions lo storico marchio Di Pinto Panifici.
La squadra di coach Sorgentone tornerà presto al lavoro per preparare l’impegno di venerdì 22 e sabato 23 settembre sul parquet del palasport del Cus Bari, in occasione del quadrangolare che celebrerà il 130° compleanno de “La gazzetta del mezzogiorno”.