Archivi Giornalieri: 1 marzo 2016

Convegno Sulla Sicurezza Stradale All’Ite”Alighieri”di Cerignola Di;Mimmo Siena

Si e’svolto presso L’Ite”Alighieri”di Cerignola,il convegno organizzato dal locale Leo Club dal titolo”I Giovani e La Sicurezza Stradale.Nella introduzione fatta dal dirigente scolastico Salvatore Mininno e’stato messo in evidenza quanto sia importante garantire la sicurezza in ciascun di noi.Negli interventi che hanno animato la giornata in un auditorium pieno di ragazzi,l’Avvocato Giuseppe Borraccino ha illustrato un vademecum sui comportamenti da tenere per prevenire incidenti,ma anche sui rischi che ne derivano.Il dirigente della Polizia Stradale Michele Russo ha fatto vedere un filmato con diversi tipi di incidenti,ed ha sottolineato quanto sia importante il rispetto delle regole sia in auto che in motorino,generalmente gli incidenti derivano dall’alta velocita’ed anche dalla assunzione di sostanze stupefacenti o alcool,l’aspetto psicologico dei giovani al volante e’stato tracciato Dalla dottoressa Tea Cappiello attuale Presidente del Locale Leo Club ogfantino,prossimo appuntamento il 4 Marzo con una dimostrazione all’esterno dell’istituto su come prevenire gli incidenti e le norme basilari di Sicurezza.

Cerignola(Fg)

Cerignola(Fg)

Firmato Il Nuovo Piano Di Riordino Ospedaliero,Il Tatarella Salvo Di;Mimmo Siena

Ospedale Tatarella,Cerignola(Fg)

Ospedale Tatarella,Cerignola(Fg)

Una Notizia che fa Felice La Citta’Di Cerignola,dopo molti giorni di battaglie ed incertezze,l’Ospedale”Tatarella”Non Sara’Declassificato.L’Annuncio e’arrivato direttamente dal Presidente Regionale Emiliano,dopo la conclusione del Consiglio Regionale che ha approvato il nuovo piano di riordino ospedaliero.Dunque Il nosocomio ofantino rimarra’di primo livello cosi’come per San Severo,la battaglia portata avanti dal Movimento Cittadino Mo’Avast,che giovedi’scorso aveva portato un piazza 2500 persone per protestare contro il declassamento della struttura ofantina,segna un primo importante successo,anche il comune per nota facebook del Sindaco Franco Metta ha confermato le indiscrezioni che circolavano da domenica mettendo in evidenza che il piano deve superare il vaglio del governo centrale ed invita tutti a non abbassare la guardia.Il Governatore Regionale in merito al piano dice” Una prima cosa: non ci sono strutture che chiudono, ma ci sono strutture che vengono riconvertite. Abbiamo fatto questa riconversione non per risparmiare danaro, perché la spesa è sempre la stessa, ma per utilizzare bene il personale, le risorse, le strutture ospedaliere e quelle del territorio. Quindi non ci sono stati tagli, di nessun tipo: semplicemente, come si fa in casa, quando c’è scarsità di un elemento, si cerca di concentrare tutte le risorse dove servono, cercando di evitare di sprecarle dove servono meno. E questo è stato fatto”. “Alla fine – ha precisato il presidente – avremo 5 ospedali di secondo livello, significa il massimo livello che esiste in Italia, 11 di primo livello, ospedali molto ben attrezzati con quasi tutte le specializzazioni”.Un’altra notizia positiva per la Provincia di Foggia e’il fatto che Lucera non chiudera’ma sara’punto di raccordo per le zone disagiate.